lunedì 28 marzo 2011

Rmg=P(1-1/e)* - E' ora di crescere

Non so
(direi che iniziare un discorso con "non so" è quasi peggio che iniziarlo con "niente")
ma il mood di quest'ultimissimo periodo è "devo rassegnarmi a crescere"., perchè mi pare di vivere in un mondo tutto mio, a volte.
da quando sono mamma esiste solo pupone, e questo si sa. finora l'ho accettato, ma ora mi rendo conto che devo scaldare i muscoli ed entrare nel mondo.
la settimana prossima ho le preselezioni ad un concorso. diciamo che questo non è il concorso migliore per tentare di rimettersi in carreggiata, perchè è complessissimo, strapieno di concorrenza (50.000 iscritti per 146 posti), e uno di quelli in cui più che mai pesa l'ombra della corruzione, nonchè il caro, vecchio "tanto i posti sono già assegnati". per non parlare del fatto che dovrò cimentarmi con materie mai viste (e non a caso): contabilità di stato, economia, statistica, management pubblico...(*ma non avete idea di quante cose interessanti si imparino!!! non ci credete? eh, infatti non è vero)

e poi penso sempre a una cosa, ai due giorni in ospedale quando è nato pupone. ripenso a me in camicia da notte bianca e calzini, che cicaleccio con le mie compagne di stanza, che sperimento il mio nuovo ruolo, che accolgo tremante mio figlio quando le ostetriche me lo portano, che aspetto l'orario di visita e ricevo i parenti, gli amici e soprattutto il papà, che mi sento perfetta, importante, pronta a tutto, al sicuro da me stessa e dalle mie ansie, perchè ho finalmente un posto nel mondo.
e ogni volta che ripenso a quei momenti, a quelle sensazioni, mi sembra quasi di tradirle, di tradire quella parte di me volendone uscire. perchè per un anno ho vissuto di maternità, di mio figlio, azzerando le mie passioni, il mio corpo, come se fosse (lo è stato) la cosa più naturale

perciò sento che da qualche parte devo incominciare. che se sarò così brava da continuare a prepararmi sui quiz e, soprattutto, da andare il giorno X a sedermi davanti a quel monitor, avrò fatto un gran passo avanti, e non potrò rimproverarmi di niente se il tentativo non andrà in porto, perchè uscire di casa all'alba quel giorno sarà già un'impresa.

perchè a volte bisogna staccarsi dalla sedia che troviamo tanto confortevole. perchè non sono sicura che continuare a pensare solo ed esclusivamente a mio figlio sia un bene per LUI, oltre che ovviamente per me. perchè voglio provare di nuovo la sensazione di aver fatto il mio dovere.
perchè, fondamentalmente, studiare e cimentarmi nelle imprese impossibili è il mio pane.

6 commenti:

  1. Allora metticela tutta!
    Io ho intenzione di fare come te, buttarmi a capofitto in qualcosa di nuovo che sia solo mio!
    Da quasi 2 anni faccio solo la mamma e non credo stia giovando molto nè a me nè al Nano!
    Meglio avere una mamma che per 5 ore se ne va a fare ciò che le piace (o ciò che deve) e torna a casa con il sorriso, che una che sta con lui 24h su 24 ed è ai limiti della nevrosi!
    Un abbraccio e in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  2. In bocca al lupo nuvole. MI sembra saggio da parte tua... arriva il giorno che bisogna ricominciare... da qualche parte bisogna ricominciare... e questo farà di te una mamma ancora più speciale... una mamma che trova la forza ogni giorno di alzarsi dalla sedia confortevole... Ti abbraccio

    RispondiElimina
  3. Quante cose che avrei da dire. Io è un anno che sono rientrata. Si troppo presto lo so.
    Ma alla fine, nei tempi giusti, credo che faccia bene allontanarsi un po'. Aiuta anche a prendersi le misure. Dopo mi sono scoperta più mamma di prima. Incredibilmente lasciavo mio figlio e lo sentivo vicino come non mai. Sicuramente perchè ritrovando un pezzo della me stessa di prima lo guardavo con occhi nuovi.
    In bocca al lupo Nuvole, soprattutto perchè è uno di quei concorsi così tipicamente italiani. Se smettiamo di provarci è come darla vinta alla corruzione. Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. solo poche parole: dai che ce la fai! per i piccoli è necessario tutto: la nostra presenza, la nostra assenza e infine.. l'equilibrio! (a trovarlo ;-) un abbraccio.s.

    RispondiElimina
  5. Vedrai, sarà una boccata d'aria fresca tutto ciò..sarà faticoso iniziare tutto da capo, ricostruire un equilibrio...ma poi ne uscirai sicuramente rafforzata...
    in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  6. @ regina87: grazie, e benvenuta....!

    @ Tatina: grazie tatina...però che fatica...mentale prima che fisica...

    @ Owl: certamente fa bene allontanarsi un po'. forse questo che ho scelto non è il modo migliore, però sto prendendo un treno al volo, la vedo così.
    il mio cimento non farà neanche "zi" alla corruzione, però è bello illudersi un po' ;)

    @ Silvietta: eh appunto...a trovarlo! è da un po' che non passo da te. mo' trovo il tempo!

    @ valentina: grazie vale...crepi il lupo!

    RispondiElimina

E' bello scambiarsi le opinioni...o anche solo farsi un saluto... Grazie!