venerdì 17 febbraio 2012

Tutto immobile o tutto in movimento

Stasera arriva la nonna, grazie al cielo.
Abbiamo il surrogato di fiocco nascita dipinto da me e che, devo dirlo, è venuto carino carino...
Nella borsa dell'ospedale abbiamo tutto tranne la vestaglia, che pare impossibile trovarne una senza inutili fronzoli e soprattutto non di pile...
Abbiamo la carrozzina lavata e già corredata di lenzuola (bianche! bianche, non rosa, mi sono ribellata al rosa!) e copertina.
Abbiamo pupone che prima di addormentarsi chiede se anche "a bimba" sta facendo la nanna e poi dà i baci alla pancia e le "cocche" alla sorellina.
Abbiamo il responso della ginecologa che tre giorni fa ha pronosticato una nascita entro sette, dieci giorni.
Abbiamo i nervi stanchi e dormiamo poco, e una strisciante tensione ma tantissima voglia di sentire quei "prodromi" inconfondibili e sussurrare al papà "ci siamo, andiamo" e uscire di casa emozionata e concentrata.
Ho voglia anche di stare a sentirla questa pancia, ancora per i pochi giorni che resterà ripiena com'è, perché poi si sgonfierà e spargerà ovunque nel mondo il suo carico d'amore infinito, che non sarà più solo mio.

E abbiamo coraggio e forza, paura di bambina e lacrime in tasca per tutto quello che ci aspetta. Ho tanta, tantissima voglia di un segnale da mia mamma, che mi guarda e sta pensando che ci assomigliamo proprio tanto, tanto, ora siamo proprio uguali.

7 commenti:

  1. Ecco adesso piango.
    Starò in trepidante attesa :-)

    RispondiElimina
  2. "abbandonati al dondolio della tua culla

    dove si protetta, dove puoi riposare

    dove sei capita

    dove sei amata

    come tu ami i tuoi figli

    mamma stanca, appoggiati un momento e ricordati che puoi appoggiarti ogni volta che sei stanca
    "
    è qui: http://unamammamutante.iobloggo.com/cat/meditazione-/138248 una delle cose più belle che leggevo e rileggevo i primi tempi del secondo figlio.

    auguri e buon cammino

    RispondiElimina
  3. non so se l'hai letto, ma è il libro più emozionante sulla maternità che ho letto e l'ha scritto un uomo: "in nome della madre" di Erri de Luca, si legge in un soffio e se hai delle notti insonni...tanto vale!
    In bocca al lupo, aspetto meravigliose notizie!

    RispondiElimina
  4. in bocca al lupo!!
    noi restiamo qui ad aspettare con te!!!

    RispondiElimina
  5. Attendo con ansia belle notizie!!!

    RispondiElimina
  6. insomma manca davvero pochissimo!!! un mega in bocca al lupo e a presto!!

    RispondiElimina
  7. sono passata per caso e leggo che la tua nuova bimba arriverà quando il "grande" avrà due anni. Anch'io ho scoperto di aspettare da poco e chi arriverà lo farà quando la mia bimba avrà due anni..la mia domanda è: non hai paura che sia troppo poco 2 anni di distanza?

    RispondiElimina

E' bello scambiarsi le opinioni...o anche solo farsi un saluto... Grazie!